Storia della SIET - Educazione Terapeutica

Società Italiana Educazione Terapeutica
Educazione Terapeutica
Contributi  dei gruppi
Educazione Terapeutica
Vai ai contenuti
Chi Siamo
Storia
La Società Italiana di Educazione Terapeutica (SIET) nasce nel 2016 come sezione speciale della Società Italiana di Psicologia Clinica Medica, con lo scopo di promuovere la ricerca e tutte le attività per lo sviluppo dell'Educazione Terapeutica.
Prende il via dal lavoro del Dott. Enrico Prosperi che dal 2011, presso l’Università di Roma Sapienza, conduce gruppi di Educazione Terapeutica nell’ambito della cura dell’Obesità e dei Disturbi Alimentari. Il programma dei gruppi si ispira agli approcci cognitivo comportamentali di terza generazione e alla mindfulness, per questo viene chiamato “Educazione alla Scelta e Consapevolezza”.
Nel mese di Ottobre 2017, la SIET organizza la prima “Giornata dello Stile di Vita”, con il patrocinio delle Biblioteche di Roma, dell’Ordine Provinciale di Roma dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri, e dell’Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza Medici (Enpam). La Giornata presenta due tavole rotonde, una aperta a un pubblico adulto e una a due classi del liceo classico/scientifico Socrate, quattordici attività motorie, ricreative e socializzanti, due esibizioni musicali.
Nel Gennaio 2018 la SIET assume una sua autonomia societaria.

La SIET organizza il progetto EducAmiamoci, Quando lo Stile di Vita Migliora la Vita, con il patrocinio dell’Ordine Provinciale di Roma dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri. Il progetto era costituito da tre incontri a cadenza mensile che si sono svolti presso la Biblioteca Tullio De Mauro:

Gennaio 2018: Stile di Vita Sano: nuovo slogan o costrutto scientifico? Relatore Dott. Enrico Prosperi

Febbraio 2018: Conoscere e gestire l’ansia e gli attacchi di panico. Relatori Dott. Enrico Prosperi e Dott.ssa Giada Guidi

Marzo 2018: Cibo, corpo e disturbi alimentari nell’era 2.0. Relatori, il dott. Enrico Prosperi e il Prof Lorenzo Maria Donini. In occasione della Giornata Nazionale del Fiocchetto Lilla per i Disturbi del Comportamento Alimentare, insieme alla Società Italiana per lo Studio dei Disturbi del Comportamento Alimentare (SISDCA).
Torna ai contenuti